Bike Hotel

separatore

Vi guiderà lungo le strade dell’Umbria dove lui stesso si allenava facendovi ammirare i borghi più belli e caratteristici d’Italia   consigliandovi, frea l’altro, programmi di allenamenti, alimentazione e quant’altro che riguarda il ciclismo.

Per gli appassionati di due ruote

separatore Bike

Tranquillità, atmosfera peculiare, buona cucina e, per gli appassionati di due ruote, Fortunato Baliani, sedici anni di professionismo, pronto ad accompagnare, consigliare, indicare strade ricche di fascino, per ogni gusto, ciclistico e non, in luoghi e strade di bellezza naturale nella sua terra, terra colma d’attrattive. Vi guiderà lungo le strade dell’Umbria dove lui stesso si allenava facendovi ammirare i borghi più belli e caratteristici d’Italia   consigliandovi, frà l’altro, programmi di allenamenti, alimentazione e quant’altro che riguarda il ciclismo.   In serata si organizzeranno dei meeting dove, gente qualificata, spiegherà i vari trucchi del mestiere a partire dalla postura in bicicletta,agli allenamenti specifici ecc.   Avrete anche il piacere di pedalare( salvi impegni stagionali) insieme a dei campioni ancora in attività come il Lucano Domenico Pozzovivo(AG2R), Julian Arredondo (TREK), Salvatore Puccio(SKY) ex compagni di squadra e amici di Fortunato Baliani.   Vi aspettiamo numerosi alla Bike Hotel Torre della Botonta di Fortunato Baliani

icona bicicletta

Vi aspettiamo numerosi al Bike Hotel Torre della Botonta di Fortunato Baliani

FORTUNATO BALIANI

separatore Bike

Ha gareggiato per ben 16 stagioni nella massima categoria disputando ben 8 GIRI D’ITALIA  dove ha ottenuto ottimi risultati come le varie classifiche vinte. Aveva  la caratteristica di essere un agile scalatore. Nelle tappe alpine del Giro d’Italia è stato spesso all’attacco, nel tentativo di guadagnare punti per la speciale classifica della maglia azzurra che premia il miglior scalatore della corsa rosa. Durante il Giro d’Italia 2006 è transitato per primo sul Passo Pordoi, passaggio che è ricordato in una stele situata sul passo, dove sono impressi in una lista tutti coloro che, nella storia del Giro, sono transitati per primi su questo valico alpino. Ha vinto 13 gare  nei professionisti e ottenuto rigorosi piazzamenti. Appesa la bici al chiodo, si fa per dire per Fortunato Baliani, perché la bicicletta entra ancora in modo prioritario anche nella sua nuova attività che lo vede gestire la struttura ricettiva di Torre della Botonta, nella spettacolare ambientazione del borgo medievale di Castel San Giovanni della Botonta, una fortezza albornoziana del 1300, fatta costruire dal cardinale, condottiero e politico spagnolo che si “accasò” in Umbria. Il nome Botonta deriva e indica con termine antico un “luogo di confine”. Si trova nel comune di Castel ritaldi, precisamente nella frazione di Castel San Giovanni, in provincia di Perugia, nei pressi dei rinomati centri di Spoleto, Montefalco, Bevagna, Trevi e Campello, nella terra dell’olio e del vino, nel “cuore verde” dell’Italia. Tranquillità, atmosfera peculiare, buona cucina e, per gli appassionati di due ruote, Fortunato Baliani, sedici anni di professionismo, pronto ad accompagnare, consigliare, indicare strade ricche di fascino, per ogni gusto, ciclistico e non, in luoghi e strade di peculiare bellezza nella sua terra, terra colma d’attrattive.